Spedizione Gratuita

“Mi fermo a riflettere e mi ritrovo donna a ripercorrere il viaggio della mia vita”.

Non giudico ma osservo e, partendo dalla voce intensa e graffiante di Janis Joplin, ricordo gli anni durante i quali avevamo sogni e volevamo fare qualche cosa, qualsiasi cosa, per trasformare quei sogni in segni.

Era l'era hippy, ed e' finita col sorgere degli anni 80 durante i quali ogni sogno venne offuscato, cancellato, dall'abbaglio dello yuppismo.

In questo mondo che, parafrasando Pasolini, definirei il nuovo fascismo della società' dei consumi, vedo il volto perdere i suoi contorni, divenire impalpabile, assente, abitato dallo sguardo sempre aperto del grande fratello e dagli occhi vuoti di esseri depressi e in crisi.

Oggi, quest'epoca sta fortunatamente finendo a causa della crisi economica che non e' danno ma opportunita'. Distruttrice di una falsa Babilonia ci da' la possibilità di tornare a desiderare di essere e non di apparire.

E' questa certezza che ogni giorno mi da energia per creare gioielli che parlino della ricchezza che si trova nell'incontro con persone e culture. Gioielli come complemento di personalità , non come accessorio di uniformità.

Gioielli intensi come la voce di Janis Joplin e unici come l'animo di chi li indossa. Gioielli per chi sa' riconoscere i gesti e sceglie le strette di mano e gli abbracci alla luce azzurra della solitudine condivisa.

Iscriviti alla Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter, riceverai in anteprima tutte le novità sul mondo Maria e Luisa Jewels e vantaggi esclusivi riservati ai nostri clienti.
No,grazie